14 settembre 2014

La Passeggiata del Giappone

Il laghetto artificiale dell'EUR
Il laghetto artificiale dell'EUR
A chi vive a Roma sarà certamente capitato di passeggiare nella zona del laghetto dell'EUR (vedi foto), il verde del parco così regolare e ordinato intorno agli edifici moderni è un paesaggio rasserenante, offerto non solo ai visitatori intenzionali, ma anche a chi, magari di passaggio e di fretta, cerca di raggiungere gli uffici poco distanti.

I lettori di questo blog appassionati di botanica, e tutti coloro che hanno più tempo per gustarsi i dettagli, potranno notare una particolarità interessante in questo parco: moltissimi alberi sono della stessa specie, e che questa specie normalmente non si trova in Italia. Sono infatti tutti ciliegi da fiore, della splendida varietà giapponese. Come mai?
La posa del primo ciliegio (fonte: Istituto Luce)
La posa del primo ciliegio (fonte: Istituto Luce)
Una seconda particolarità è che il vialetto che attraversa il parco e gira tutto intorno al laghetto ha un unico nome: Passeggiata del Giappone.

Oramai avete capito: il Giappone in questo parco non è una coincidenza.

Questi ciliegi fanno parte dei 2500 donati dal Giappone all'Italia, in occasione della visita a Roma del primo ministro nipponico Nobusuke Kishi il 20 luglio 1959. Per questa occasione si inaugurò il nome del vialetto nel parco e il primo ciliegio piantato (vedi foto, fonte: archivio luce).

Per il Giappone questa varietà di ciliegi è strettamente legata alle loro tradizioni.
Coppia in costume tipico all'Hanami del 2014
Coppia in costume tipico all'Hanami del 2014
Le leggende giapponesi narrano di un sacerdote vissuto nel VII secolo e dotato di grandi capacità magiche, En-no-Ozuno (una sorta del nostro occidentale Merlino), che piantò i primi alberi di ciliegio in Giappone e che per proteggerli lanciò una maledizione contro chi avesse provato ad abbatterli.

Sta di fatto che il fiore del ciliegio, per la sua semplicità e la sua fragilità, è un simbolo di bellezza in Giappone, ed è tradizione millenaria che il periodo di fioritura dei ciliegi sia per loro la festa dell'osservazione di queste piante, una sorta di festa della bellezza, denominata 'Hanami'.

La fioritura durante l'Hanami 2014
La fioritura durante l'Hanami 2014

Fra la fine di marzo e i primi di aprile, ogni anno, consiglio ai miei lettori di vedere l'Hanami in questo parco: la comunità giapponese di Roma, con il consueto garbo che la contraddistingue, e anche i romani che lo sanno, festeggiano ogni anno l'Hanami all'ombra di queste piante con picnic e passeggiate, anche con i costumi tipici giapponesi (vedi foto).

La fioritura durante l'Hanami 2014
La fioritura durante l'Hanami 2014
I pochi giorni dell'anno in cui c'è la fioritura completa sono un interessante banco di prova per gli appassionati di fotografia, ma sopratutto sono uno splendido spettacolo della natura, che giustifica ampiamente la tradizione giapponese (vedi foto).

La passeggiata del Giappone è qui.

2 commenti :

  1. Finalmente un nuovo post di “Roma Leggendaria”!

    Lo aspettavamo con ansia.

    Riguardo alla Passeggiata del Giappone, pero’, sicuramente i frequentatori abituali del Laghetto dell’Eur si saranno accorti della profonda ferita che l’eterno cantiere dell’Acquario di Roma sta arrecando a questo splendido luogo.

    D’altra parte basta cliccare sul “ La passeggiata del Giappone è qui” per rendersi conto dello sfregio.
    E non mi rassicurano affatto le affermazioni della Società “MARE NOSTRUM ROMAE S.r.l” che tra i soci fondatori accoglie alcuni tra i più importanti gruppi di costruttori presenti nell’attuale panorama dell’edilizia romana”.
    Nel loro sito infatti ci tengono a dire che “Una volta terminati i lavori, il ", Teatro Verde", verrà ripristinato così come era stato progettato inizialmente”.
    Ma purtroppo i cittadini romani sanno fin troppo bene quanto possano valere le affermazioni di queste società, soprattutto se “ tra i soci fondatori accoglie alcuni tra i più importanti gruppi di costruttori presenti nell’attuale panorama dell’edilizia romana”.

    A riprova della mia affermazione, ad esempio, basta vedere nelle Faq del sito http://www.acquariodiroma.com questa risposta:

    - Durante i lavori sarà interrotto il viale che consente il giro del lago?
    - No. Per preservare la continuità della passeggiata del Giappone è stata approntata la costruzione di una passerella, che consentirà di completare l'intero giro del lago, anche in prossimità dell’ansa in cui si sta procedendo alla costruzione dell'Acquario.

    Infatti il giro è interrotto.
    Per non dire del estremo degrado che impera in quella parte del Laghetto.
    Nonostante tutto cio’, pero’, a fine marzo non manchero’ di partecipare a questa bella festa.

    Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Enrico per la tua segnalazione. Informo che, nel caso specifico dell'Hanami, una comunità abbastanza attiva sta facendo pressioni in questi giorni per piantare altri ciliegi giapponesi nel parco e sembra non manifestare alcuna preoccupazione per lo sviluppo dell'acquario.
      Il blog, nel suo piccolo, cerca di valorizzare le piccole cose antiche e nascoste, anche perchè con molta amarezza ho notato che molte, nel tempo, si stanno dimenticando e, dimenticandole, stanno scomparendo, attraverso degli interventi di rinnovo 'ignoranti' ma spesso fatti anche in buona fede.
      Mi auguro che i lavori finiscano presto Enrico, e che alle attrattive per le 'cose nuove', come questo nuovo complesso, corrisponda parallelamente anche una rivalutazione del rispetto per le 'cose vecchie'. Staremo a vedere.
      Alessio

      Elimina